La domanda di ammissione va indirizzata al referente didattico dell’Istituto di riferimento (Milano, Roma o Torino) e deve essere corredata dalla dichiarazione di possedere i seguenti requisiti:

1) laurea in Medicina e Chirurgia o in Psicologia, con iscrizione al relativo Ordine professionale. Nel caso in cui al momento dell’iscrizione non abbia ancora conseguito l’abilitazione, il candidato può essere ammesso alla scuola “con riserva”, purché superi l’esame di stato nella prima sessione utile del primo anno di corso;

2) avere ultimato o in corso un’esperienza analitica personale in setting duale e/o gruppale; in caso di assenza il Candidato dovrà impegnarsi a iniziare una analisi entro il primo anno di corso.

3) conoscenza e accettazione del Regolamento della scuola.

Il Referente didattico, ricevuta la domanda, indirizza il candidato a due docenti per i colloqui preliminari di orientamento e conoscenza. Successivamente la Commissione Didattica dell’Istituto si riunirà per l’accettazione della domanda di iscrizione.

Quote d’iscrizione: sono articolate diversamente a seconda dei singoli Istituti, pertanto si rimanda a questi per maggiori dettagli. In linea di massima comportano una quota annuale di frequenza, suddivisa in tre rate, a cui alcuni Istituti aggiungono una quota modesta per l’iscrizione iniziale o per la tesi conclusiva.

Hai qualche domanda?

Per eventualii chiarimenti compila il format sottostante

Inserisci qui i tuoi dati per un primo contatto rapido

Nome
Cognome
Email
Telefono
Sede
Messaggio